Metodo

Progetto e realizzo artigianalmente pipe di forma Classica Libera e Free Hand. 
Le pipe di forma classica e libera vengono prima progettate e disegnate, poi vengono realizzate scegliendo la placca che meglio si adatta alla forma e alla funzione della specifica pipa. Le forme classiche vengono realizzate con l'aiuto del tornio o del trapano a colonna, mentre le forme libere solo in piccola parte. I bocchini vengono tagliati a mano da barre di ebanite e cumberland della migliore qualità attraverso un preciso schema costruttivo. 
Le pipe Free Hand vengono realizzate interamente a mano libera seguendo la pura ispirazione,seguendo ed esaltando la venatura del legno nel migliore dei modi. Seleziono la radica personalmente nelle migliori segherie italiane, stagiono ogni placca per un minimo di due anni prima del suo utilizzo. 
In ogni pipa che realizzo c'è tutto me stesso, la mia passione, le mie idee e i miei sogni per questo ogni pipa Penzo è unica e irripetibile, è l'espressione del mio essere nel mondo.



4 commenti:

  1. Ciao e complimenti per i tuoi lavori, molto belli!
    Vorrei da un po provare a realizzare una pipa, e approfitto per chiederti informazioni sui materiali....le mecchie per il fornello dove le hai reperite? Come seghetto usi quello a nastro? Carta vetrata di che tipo? ( 300-500-800)?
    Grazie e complimenti ancora:)

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio per i complimenti, le mecchie si trovano in un qualsiasi ferramenta ma bisogna sagomarle con la mola dandogli la giusta forma, quelle in commercio hanno 3 punte: due più piccole alle estremità e una più lunga al centro che vanno eliminate dando alla punta una forma tondeggiante, in commercio non ne esistono di già pronte, bisogna costruirsele con un po di pazienza. Non uso seghe a nastro, uso semplicemente un seghetto a mano, con calma si possono fare lavori piuttosto precisi , in ogni caso lo uso solo per sgrossare il pezzo prima della lavorazione su disco abrasivo. Carta vetrata dalla 300 alla 1000 anche più fine se la trovo!
    Sempre a disposizione per chiarimenti!
    Buon lavoro e buone fumate

    Giacomo

    RispondiElimina
  3. Ciao Giacomo, piacere sono Gaetano, da Catania
    da un paio di mesi mi sono dato a questo hobby, devo dire che in linea di massima mi vengono bene le pipe, ne ho regalata qualcuna a fumatori di pipa da decenni, e mi dicono che fumano bene ^_^ ti volevo chiedere spesso nelle placche di erica che compro mi escono fuori dei piccoli fori, avevo provato a tapparli con segatura della stessa placca con vinilica ma il risultato è pessimo, ti volevo chiedere sai per caso come ovviare a ciò? Comunque contrariamente a quando pensavo qualcuno ha apprezzato il fatto che la pipa sia stata quanto di più naturale possibile.
    Ciao grazie mille

    RispondiElimina
  4. Ciao Gaetano, piacere mio!
    Non trovare difetti all'interno di placche e abbozzi è piuttosto raro, è normale che ci siano e sta all'abilità dell'artigiano nel modellare la pipa il fatto di evitarli o meno.
    Lo stucco che viene utilizzato per le pipe è fatto, come hai scritto tu, da polvere di radica e colla vinilica impastata per bene e poi applicata sul foro. Devi lasciare asciugare per almeno un giorno e poi togliere lo stucco in eccesso. Io le mie pipe non le stucco più, se c'è un difetto evidente lo lascio così com'è o lo maschero con una colorazione scura o con una finitura particolare come una rusticatura.
    Sempre a disposizione!
    Ciao e buon pipemaking,

    Giacomo

    RispondiElimina